Home » I Competence Center italiani a favore della Industry 4.0

Sono 8 i centri di competenza (o Competence center) voluti dal MISE (Ministero Sviluppo Economico) per supportare le PMI italiane nel processo di digital transformation e nel passaggio a impresa 4.0.

Li abbiamo conosciuti durante SPS Italia 2019, momento in cui hanno presentato i loro programmi per il futuro.

Competence Center: i magnifici 8 dell’innovazione italiana

Ecco i nomi dei centri italiani che guideranno il passaggio all’Industry 4.0 nel nostro Paese.

ARTES 4.0, focus su robotica e AI

Sede: Toscana
Ente capofila: Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Acronimo di Advanced Robotics and enabling Digital Technologies & Systems 4.0, il centro di competenza toscano è specializzato in robotica e intelligenza artificiale. Un aggregato di competenze distribuita su ben sette Regioni diverse.
Il suo obiettivo è quello di soddisfare le richieste di innovazione delle aziende mettendo a disposizione i migliori ricercatori selezionati dai centri di eccellenza, insiema infrastrutture di altissimo livello.

Il suo obiettivo è quello di soddisfare le richieste di innovazione mettendo a disposizione delle imprese i migliori ricercatori selezionati dai centri di eccellenza, oltre che infrastrutture di alto profilo.

mediTech e l’integrazione 4.0

Sede: Napoli
Ente capofila: Università degli Studi di Napoli Federico II

Con focus sui comparti aerospaziale, agrifood ed energia, il centro del Sud Italia punta in particolare sui temi dell’integrazione 4.0 portando avanti un’idea di integrazione sia orizzontale che verticale delle competenze.

Bi-Rex: big data e IoT prima di tutto

Sede: Bologna
Ente capofila: Università di Bologna

Il centro conta su 57 partner (12 istituzioni e 45 imprese) e su una trentina di progetti di innovazione e di ricerca industriale e sviluppo sperimentale focalizzati principalmente su connettività, automazione e big data.

Smact, per l’innovazione del Triveneto

Sede: Padova
Ente capofila: Università degli studi di Padova

Il competence center del Triveneto offre un supporto di avvicinamento e adozione delle tecnologie trasversali ai settori in cui operano le PMI dell’area. Lo SMACT si propone di aiutare le imprese, oltre che a introdurre nuove tecnologie, a cambiare il proprio modello di business e a far fronte alle sfide della digitalizzazione.
I suoi focus sono: Social network; Mobile platforms; Advanced Analytics e Big Data; Cloud; Internet of Things.

Start 4.0: puntare alle infrastrutture 

Sede: Genova
Ente capofila: CNR – Consiglio nazionale delle ricerche

Il centro di competenza per la Sicurezza e l’Ottimizzazione delle Infrastrutture Strategiche si focalizza sulle infrastrutture 4.0. Uno strumento di supporto alle imprese sui temi della sicurezza portuale (delle merci, delle persone e dei dati), dell’energia, dei trasporti (specialmente in ambito ferroviario e navale), del settore idrico e della produzione (digitalizzazione dei processi industriali).

Cyber 4.0, una questione di sicurezza

Sede: Roma
Ente capofila: Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

Il centro è totalmente concentrato sul cyber crime e sulla sicurezza dei dati. Tre i filoni individuati: lo spazio (la sicurezza delle comunicazioni satellitari), l’automotive (veicoli a guida autonoma ma non solo) e l’e-health (la medicina elettronica).

Cim 4.0 guarda alla formazione

Sede: Torino
Ente capofila: Politecnico di Torino

Il CIM si fonda su un nuovo sistema formativo legato principalmente al training on the job. Il punto su cui si concentra il centro resta l’introduzione del digitale lungo tutta la catena dei processi produttivi.

Made, dal design alla produzione

Sede: Milano
Ente capofila: Politecnico di Milano

Dalla progettazione 3D ai big data, dalla cyber security all’efficienza energetica, dal design alla produzione digitale il centro milanese punta sul miglioramento di ogni fase del ciclo di vita del prodotto (concept, ingegnerizzazione, produzione ecc.) focalizzandosi sulle tecnologie digitali.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *